I nostri bagni sono la parte della casa più difficilmente utilizzabile, perché qui ci sono gli apparecchi sanitari, il cui ingombro è assolutamente rilevante, specie in rapporto alle dimensioni del vano. E se aggiungiamo che non li dobbiamo evitare ma anzi utilizzare abbiamo il quadro completo della situazione.

Non è diverso, ovviamente, lo stesso tipo di vano in edificio avente altra destinazione: l’ufficio, il bar, il ristorante, l’albergo ma anche il municipio, l’ospedale, la biblioteca e via dicendo. Qui, generalmente gli spazi a disposizione sono maggiori così come la normativa è più restrittiva, serve spiegarne il motivo?

Fondamentale è disposizione degli apparecchi -un problema progettuale,  perciò!- dato che pure in presenza di vani di dimensioni cospicue abbiano riscontrato l’inutilizzabilità del servizio igienico., il che è francamente inaccettabile.

Molto importante è anche la presenza di apparecchi adatti all’uso generalizzato e di alcuni ausili che rendono possibile la movimentazione in sicurezza e con una discreta facilità.

Il corretto accostamento, frontale o laterale che sia, ai vari apparecchi non è impossibile e consentire l’utilizzo reale da parte della stragrande maggioranza di noi non richiede investimenti colossali semmai è necessario affrontare correttamente il problema, elaborare le giuste soluzioni da realizzare in modo efficace.

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *