Fontane e rubinetti

Massimo Meneghin fontane e rubinetti 1

Queste foto -di fontane e rubinetti- hanno fatto il giro del mondo.

Una fontana di duemila anni fa, siamo a Pompei, formata da una testa che butta acqua dalla bocca, evidentemente di continuo, viene munita, forse per risparmiare il prezioso liquido, di un rubinetto che interrompe il getto.

Dove è stato applicato? Ovvio, sulla bocca, esattamente come faremmo a casa nostra se avessimo una fontanella in giardino. Noi, però, abbiamo al massimo una vecchia fontana di nessuna importanza, questa ha valore monumentale. Inoltre, noi sostituiremo il rubinetto che già c’era, questa, invece, è una nuova installazione, per cui sicuramente  sarà stato adattato il foro.

Parliamo spesso dei danni fatti dai vandali, savi e/o ubriachi, in questo caso l’area à sotto la tutela della specifica Soprintendenza e l’intervento non può che avvenire per ordine e conto di questa. La storia quindi è un’altra, però…

Le polemiche non si sono fatte attendere, non bastasse –potenza della rete- l’aver pubblicato il rubinetto metallico, con la leva di plastica nera, ha fatto gridare allo scandalo. Come non farlo?

Ed ecco la Committente correre ai ripari e… sostituire il rubinetto con uno in ottone, più datato. Nuova pubblicazione delle foto e doppio scandalo, confermando che questo è proprio il modo di fare in vigore. Altro che lucciole per lanterne!

Tralasciamo che se un privato possiede quella fontana e installa quel rubinetto viene processato e che se lo ripete si becca pure la recidiva… Se tanto mi da tanto, questo è il corretto modo di fare da parte di chi ha lo scopo di tutelare i beni archeologici e noi siamo tutti Napoleone Bonaparte…  Chiudo perché devo andare a Waterloo, mi aspetta una battaglia molto importante…

Massimo Meneghin fontane e rubinetti 2

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *