Certificato conformità impianto elettrico

Massimo Meneghin certificato conformità impianto elettricoGli impianti elettrici hanno l’importanza fondamentale che ben conosciamo, in tutti gli edifici ed in molti degli spazi pubblici.

Altrettanto, se non di più, si può dire della sicurezza degli stessi, visto che la potenza in gioco è molta, anche nei casi più minuti, e la facilità con cui può verificarsi un incidente è sotto gli occhi di tutti: può essere la deleteria scossa che arriva ad uccidere un essere umano o l’innesco di un incendio, che oltre ai danni alle cose può provocare la perdita di numerose vite umane, per il fumo e per i crolli.

Per questi motivi gli impianti elettrici devono essere più che sicuri, la normativa in tal senso pone l’obbligo per i committenti di affidarsi a personale abilitato e per gli installatori di rispettare le norme specifiche ed alla fine quello di redigere il certificato di conformità dell’impianto elettrico alle vigenti norme, con l’assunzione della responsabilità della corretta esecuzione.

Negli edifici esistenti l’installazione può essere avvenuta anche molto tempo addietro, si può perciò non essere in possesso della certificazione, se non altro perché allora non prevista, ma soprattutto l’impianto può non essere sicuro, quanto meno secondo i canoni odierni. In questi casi la cosa migliore da fare è il controllo dell’impianto elettrico, l’eventuale modifica per metterlo a norma e l’ottenimento della dichiarazione di conformità, che -finalmente- fuga ogni dubbio!

 

autore: Massimo Meneghin

Una risposta a “Certificato conformità impianto elettrico”

  1. la ‪#‎conformità‬ dell’‪#‎impianto‬ ‪#‎elettrico‬ deve essere attestata, non così l’‪#‎Incendio‬ innescato dal cortocircuito…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *