Capitolato appalto

 

Massimo Meneghin capitolato appalto

Per affidare le opere da eseguire è quanto mai opportuno stabilire preliminarmente cosa deve essere fatto e soprattutto come deve essere eseguito, il che è naturalmente meno scontato: questo è il compito del capitolato.

L’importanza di tale documento è perciò fondamentale, vero e proprio complemento del computo, con il quale anzi è spesso confuso. In quest’ultimo vengono descritte sommariamente le forniture e lavorazioni, esponendo le quantità e lasciando all’esecutore il compito di formulare la propria offerta, nel capitolato, invece, si indica come ogni operazione deve essere eseguita, vincolando perciò l’esecutore ad un preciso modo di fare, togliendogli la discrezionalità che troppo spesso ha generato dissapori sfociati in azioni legali, per non dire di peggio.

I capitolati vengono di solito distinti per tipologia ma sempre sono dettagliati fino al livello necessario a non lasciare margini di indeterminatezza, si tratta perciò di documentazione che deve essere redatta da specialisti dei vari settori e che può rivelarsi estremamente utile per tutte le parti, quindi sia per la committenza che per gli esecutori, dato che entrambi “vengono” a parlare la stessa lingua, possono essere formulate e valutate corrette offerte economiche che sfoceranno nell’organizzazione nel migliore dei modi del cantiere, unico modo per far bene, da tutti i punti di vista.

 

autore: Massimo Meneghin

 

Una risposta a “Capitolato appalto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *