Isolamento termico

Massimo Meneghin isolamento termico

Uno dei più efficaci sistemi per contenere i consumi energetici nei fabbricati è quello di migliorare le caratteristiche di resistenza alla trasmissione del calore dell’involucro, diminuendo cioè la trasmittanza di ciascuna delle parti che è in contatto con l’esterno. Questa operazione naturalmente è effettuabile nelle nuove costruzioni, mettendo in opera materiali adatti allo scopo, ma anche nell’esistente, in questo caso tenendo conto degli specifici vincoli dovuti alla fisica presenza del manufatto, di cui è possibile modificare alcune parti ed integrarne altre.

La tecnologia contemporanea ci mette a disposizione materiali e modalità operative assai sofisticate, capaci di garantire performance di rilievo, autofinanziantesi con il risparmio ottenuto nei primi anni di vita dell’edificio nuovo o riqualificato, vantaggio che continua negli anni successivi, con ovvio beneficio per i fruitori del fabbricato.

L’intervento può ovviamente essere effettuato solo su una delle parti disperdenti, oppure su più parti o sull’intero involucro. Naturalmente i risultati sono diversi ma soprattutto è opportuno che in tutti i casi avvenga lo studio preliminare che stabilisca il modo coordinato in cui operare, anche in tempi diversi ed in parti distinte.

Abbiamo quindi la possibilità di operare su:

Il vero isolamento termico deve essere effettuato in modo coordinato su tutto l’involucro!

 

autore: Massimo Meneghin

Una risposta a “Isolamento termico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *