Massimo Meneghin cimiteri del passato

Cimitero o pozzi in disuso? Con buona pace dell’acqua pubblica…

 

autore: Massimo Meneghin

 

 

4 pensieri su “Cimiteri del passato

  • 16 luglio 2016 alle 15:39
    Permalink

    Massimo! Hai detto bene! E’ un cimitero cioè il simbolo dello squallore in cui è caduto quel capolavoro che era l’acquedotto di Venezia costruito dalla società francese “Compagnie Général des Eaux” all’inizio del secolo scorso ed egregiamente sopravvissuto fino all’anno 1973, anno della sua municipalizzazione.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *