cosa fare concretamente: il check-up

Se tutto quanto ci siamo detti è vero, e naturalmente lo è, quale è la cosa migliore che possiamo fare? La prima cosa è sicuramente una gran bella analisi delle condizioni di salute del nostro edificio. Una sorta di check-up che ci restituisca lo stato “vero” del fabbricato, da molti punti di vista, oggi e senza pregiudizi.

E se il consiglio vale per i possessori di fabbricati vale pure per chi nel settore opera, perché se ancora non lo ha fatto dovrà attrezzarsi per fornire questo tipo di servizio, direttamente o tramite specialisti collegati.

Un vero controllo a tutto tondo non dovrebbe riguardare solo i consumi energetici ma tutti gli aspetti, ad esempio quello statico ma anche di legittimità, in modo che l’eventuale intervento possa porre rimedio anche ad altre problematiche.

Cosa fare concretamente: il piano di intervento

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *