le agevolazioni fiscali: 2 - la riqualificazione energetica

Di più recente istituzione e non legata ai soli edifici residenziali è la specifica agevolazione fiscale per la riqualificazione energetica.In questo caso gli interventi da considerare sono limitati a quelli che abbattono i consumi e sono legati al raggiungimento di un obiettivo, che può essere relativo ad un solo aspetto o all’intero edificio. Potremmo quindi sostituire gli impianti termici, installare pannelli solari e/o migliorare le caratteristiche dell’involucro ma anche fare interventi molto più liberi a condizione che si raggiunga il requisito previsto. Il che però non sempre è agevole.Le due agevolazioni sono in vigore contemporaneamente, quindi nello stesso edificio per lo stesso intervento ma non possono essere cumulate sulla stessa opera. Il che significa che posso detrarre la caldaia o altro come ristrutturazione o riqualificazione ma non sommare i due tipi di agevolazione. Da un punto di vista concreto ciò comporta che conviene utilizzare la detrazione maggiore finché ammessa e spostare l’eccedenza sull’altra, quando possibile.

Le agevolazioni fiscali: 3 – il bonus mobili

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *