Massimo Meneghin eliminare i cartelli stradali

Che senso ha il mare di cartelli stradali che inondano le nostre strade ed autostrade ma soprattutto le città? Ad indirizzarci, ma ne siamo sicuri? Spesso sono inutili, poco chiari a volte addirittura surreali!

Sono davvero necessari? Di certo rovinano l’ambiente, sono troppi, super-invadenti e quindi insopportabili tra le case ma anche in luoghi di pregio. Forse potrebbero per lo stesso motivo essere utili per nascondere l’inguardabile.

Se i cartelli servono al traffico automobilistico posso far presente che molti di noi -e fra poco tutti, visto che sarà montato di serie sui veicoli- già usano i navigatori per cui non ci serve sapere che a destra si va in un paese diverso dalla nostra destinazione, per tempo indicataci dalle nostre apparecchiature, del tutto invisibili all’esterno?

E non parliamo dei veicoli che guidano da soli, già vediamo le automobili che parcheggiano da se ma sono pronti pure mezzi più evoluti, e fra poco saranno fra noi, e noi in loro, senza bisogno di leggere scritte bianche su fondi colorati…

Per tutto ciò la cartellonistica stradale è anacronistica, è giunto il momento di andare in riduzione. Si potrebbe iniziare dai centri città (a che servono tutte quelle destinazioni indicate agli incroci?) e dai paesaggi (perché ripetere ad ogni incrocio che  andando diritti non si va al paesino indicato sulla destra, non basta questa indicazione?)

 

autore: Massimo Meneghin

2 pensieri su “Eliminare i cartelli stradali

  • 11 Marzo 2014 alle 10:07
    Permalink

    il #silenzio, il #rumore e l’#inquinamento riguardano pure la vista, perché non togliere le indicazioni stradali?

    Rispondi
  • 11 Marzo 2014 alle 13:49
    Permalink

    Assolutamente d’accordo, almeno una bella schiarita…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *