Massimo Meneghin licenziare i comici

Ennesima notizia tragica ed assurda: nel ricco nord-est, a Vicenza non in qualche città del sud d’Italia o del Mondo, un paziente muore perché l’intervento “solutore” del suo problema ad un polmone -nemmeno tanto grave visto che richiede il solo intervento ambulatoriale- viene eseguito sul polmone sano, uccidendo l’uomo!

Non è la prima volta, c’è stato di tutto, con casi da record quale la donna che doveva partorire col taglio cesareo e ad effetto dell’anestesia terminato si è trovata senza una gamba, della scomparsa delle pinze dalle sale operatorie non si parla nemmeno più, anche perché non si può incriminare di furto chi la asporta involontariamente avendola nella pancia!

Questi accadimenti hanno dell’incredibile, sono letteralmente non tanto ingiustificabili quanto inspiegabili. Ma succedono, con frequenza, altro che ufo, scie chimiche e cerchi nei campi di grano!

Si può fare qualcosa? Certo ma non parlatemi del cambio dei protocolli, di fronte a quello che è successo nessuna codifica è possibile.

L’intervento, non solo in campo medico, deve avvenire sulle persone, proprio cioè dove maggiori sono le tutele, a tutti i livelli. Sono irremovibili tutte le figure!

Innanzitutto chi ha materialmente compiuto l’atto, nello specifico erano in tre, possibile che nessuno prima di infilare l’ago abbia fatto un controllo sulla cartella clinica? Forse si sono sentiti forti del calcolo delle probabilità, una su due, come puntare al casinò sul rosso o sul nero, ma qui non si gioca con il proprio denaro ma con la pelle della gente.

Salendo, nemmeno tutti coloro che sono preposti al controllo superiore, e sono profumatamente pagati per questo, possono essere chiamati a rispondere. Si chiama responsabilità, ma ha valore solo a fini retributivi.

Una (mia) proposta da valutare potrebbe essere quella di licenziare i comici, a questo punto del tutto superflui…

 

autore: Massimo Meneghin

Un pensiero su “Licenziare i comici

  • 6 Luglio 2014 alle 12:29
    Permalink

    ennesimo ‪#‎errore‬ ‪#‎Sanitario‬, dobbiamo intervenire al più presto e con decisione: licenziamo i comici!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *