casa grande o casa piccola?

Difficile scegliere, sempre.

Facile, invece, criticare l’operato altrui, qualunque sia. Troppo alto o troppo basso, di certo non va bene, mai. La diffusione di questo sport umilia il calcio ed i suoi seguaci.

Molto difficile anche scegliere casa, specie la propria. In questo caso non vale nemmeno il ritornello buono per tutte le stagioni “io al posto tuo…”

Lo è ancora di più se consideriamo che gli importi in ballo non sono ridotti, per nessuno, ed il danno in caso di acquisto non azzeccato può essere notevole, per i costi non scaricabili (a cominciare dal rogito) o addirittura la difficoltà di rivendita, anche allo stesso prezzo di acquisto, se non a quello ribassato!

Se non vogliamo comportarci d’istinto, azione che può portarci alla migliore o alla peggiore specie, per ovvi motivi…, qualche principio ci può essere d’aiuto.

La grandezza, in primis: casa grande o casa piccola?

Un bel discriminante, non c’è dubbio. La scelta non è banale, come potrebbe sembrare ad una prima superficiale analisi. E non dipende necessariamente ed in modo esclusivo dalla capacità di spesa.

Ovvio che una casa grande, specie se molto, può essere inarrivabile. Specie per il costo di gestione, cioè la spesa continua cui siamo sottoposti. In altri termini potremmo forse permetterci l’acquisto ma non l’uso.

Una casa piccola con finiture di pregio costa come una casa grande con finiture di basso livello, ed ha costi ricorrenti più ridotti. E naturalmente ci sono tutti i gradi intermedi!

Per lo stesso motivo, ed anche per quello contrario, una casa grande non necessariamente ha solo vantaggi rispetto alla sorella più piccola. Quest’ultima ha meno pretese, può essere più intima e via dicendo.

Tutto ciò premesso, che fare? Anche in questo caso serve un progetto, non di casa, nel senso tradizionale del termine, ma un progetto di vita.

 

autore: Massimo Meneghin

 

Un pensiero su “Casa grande o casa piccola?

  • 3 Giugno 2014 alle 19:33
    Permalink

    meglio la ‪#‎casa‬ grande o quella piccola? la risposta non è scontata, ed è una sola per tutti i casi: dipende!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *