dal generale al particolare

Tra le righe dovrebbe essere apparsa la mia volontà di non dare ricette, soluzioni buone per tutti gli usi. Ogni edificio ha una sua storia e proprie caratteristiche per cui non c’è alternativa alla valutazione specifica.

Non riesco a dire che in generale conviene fare il cappotto o cambiare la caldaia, come peraltro fanno in molti. Anche perché di ogni tipo di fornitura e lavorazione ve ne sono un tale numero di tipi che qualsiasi affermazione potrebbe essere facilmente smentita.

Ritengo più importante la trasmissione di un atteggiamento da applicare al proprio caso, ed allo scopo faccio un esempio dei luoghi comuni da sfatare, preso da uno studio dell’Enea che, pur con gli stessi presupposti, formula alcuni consigli a nostro uso. Senza entrare nel merito dei valori esposti, le conclusioni ci mostrano come in termini di convenienza dell’investimento la sostituzione dei serramenti è la peggiore delle iniziative mentre la migliore è l’isolamento della copertura!

Un nuovo modo di lavorare

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *