smettere di fare bella figura

Il recupero della Costa Concordia è terminato.

L’operazione ha dello straordinario, il raddrizzamento, il riporto al galleggiamento ed il rimorchio di una tale nave è tecnicamente fatto di cui vantarsi.

L’intero paese, governanti in testa, si compiace per la riuscita di un’operazione tanto complessa. Si tratta della dimostrazione di notevoli capacità tecniche.

Una gran bella figura, di cui ovviamente i nostri eletti si sono appropriati, una volta terminata, tanto per non rischiare…

Ma com’è che abbiamo avuto l’opportunità di dimostrare quanto siamo bravi?

Non ci dovrebbero essere una tale serie di controlli volti ad impedire che in posti di responsabilità finiscano degli irresponsabili?

Non è più importante controllare l’operato di certi signori che i dischi orari delle auto in sosta? Non dimentichiamo il danno in termini di vite umane, quello apportato all’ambiente, ed alla nostra intera società, ridotta al rango di squadra di buffoni…

Sono forse l’unico ad essersi stancato di fare queste belle figure?

Certo, perché questo non è un caso isolato ma fa parte di un intero genere, tanto nutrito da rendere impossibile solo farne l’elenco: vogliamo ricordare qualche recente evento sportivo e lo scarico di responsabilità? Se non basta aggiungiamo i marinai reclusi, le panzane di governo e opposizione, tanto grandi da non essere misurabili.

Forse diverso è il successo delle quote rosa, con signore ammirate davvero in tutto il mondo, naturalmente per la loro avvenenza mica per le doti politiche. Del resto, dirà qualcuno, non fanno peggio di certi soggetti che le hanno precedute e per i quali non siamo riusciti ad identificare nemmeno un pregio…

Smettiamola di fare bella figura!

 

autore: Massimo Meneghin

2 pensieri su “Smettere di fare bella figura

  • 26 Luglio 2014 alle 09:37
    Permalink

    #CostaConcordia operazione di recupero riuscita: bravi tutti. Ma è di finirla di fare queste belle figure!

    Rispondi
  • 28 Luglio 2014 alle 23:47
    Permalink

    La prossima occasione per far bella figura potrebbe essere il MANCATO funzionamento del MOSE, un gioiello di inventiva italiana, alla faccia delle trogloditiche dighe fisse di quei pezzenti di olandesi, tanto per dire i più tradizionalmente noti!
    Sarebbe tutto un accorrere di cervelli, di scienze e tecnologie raffinatissime, con costi forse un po’ alti, ma alla fine (una decina di anni? Venti magari?) funzionerebbe!
    E altro che politici, verrebbe un altissimo rappresentante religioso a benedirlo, citando l’episodio di colui che camminò sulle acque …

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *