Massimo Meneghin intervento a convegno

La CNA porta la Green Economy alla Recam

16 SETTEMBRE 2015

in CNA ASOLO, CNA CASTELFRANCO, CNA MONTEBELLUNA, PRIMO PIANO,SPORTELLO COMPETITIVITÀ

L’economia Green sarà protagonista della Recam, la fiera dell’abitare che si terrà il 19 e 20 e il 26 e il 27 settembre (sabato e domenica) a Montebelluna nell’area fieristica di Via Sant’Andrea. Una fiera territoriale storica, la Recam, importante per l’economia locale, a cui la CNA porterà quest’anno un significativo contributo su un tema centrale: rilanciare le economie territoriali attraverso precise scelte green, a cominciare, appunto, dalla casa.

Il calendario di eventi proposto dalle CNA di Montebelluna, Asolo e Castelfranco Veneto prevede convegni, tavole rotonde, laboratori, e uno sportello dedicato a chi, in quei giorni, vorrà ricevere informazioni sull’efficientamento energetico e le relative normative ma anche su percorsi di innovazione d’impresa, sugli incentivi pubblici, sull’accesso al credito.

«Il prossimo vettore di crescita per le nostre imprese, anche per quelle piccole, è la Green Economy, e non vale solo per il sistema-casa – spiega l’ing. Francesco Marinelli promotore del format convegnistico -.Imparare a stare dentro a questa logica è di fondamentale importanza per non perdere il treno della crescita. È u
na logica, quella della Green Economy, che non riguarda solo l’ecologia e l’ambiente, fare prodotti a basso consumo energetico per ridurre l’impronta ecologica, ma riguarda soprattutto una modalità nuova di fare impresa: fare rete con altre imprese, aprirsi ai mercati del mondo a partire da un radicamento territoriale forte, che significa un’interazione virtuosa con gli altri attori territoriali, dalle amministrazioni pubbliche alle comunità… Una logica differente, insomma, in cui le nostre PMI devono entrare se vogliono continuare ad essere competitive».

Questi temi saranno oggetto sabato 19 settembre, alle ore 15.30 della tavola rotonda “Green economy e nuove modalità per rilanciare l’economia locale” coordinata dall’ing. Francesco Marinelli, presidente dell’associazione Ecoaction.

Interverranno: il presidente della CNA del Veneto Alessandro Conte sul nuovo ruolo e la funzione di guida delle associazioni datoriali; Italo Bosa, presidente del comitato di coordinamento dell’Ipa-Diapason, sul patto dei Sindaci e il Paes d’area quale occasioni di riqualificazione energetica sostenibile del territorio; e l’arch Massimo Meneghin sull’efficienza energetica e la riqualificazione quali nuovi vettori di sviluppo per l’edilizia e il ruolo delle professioni tecniche.

Saranno presentati con l’occasione tre casi-studio innovativi: le azioni del Paes – Ipa Diapason in tema di illuminazione pubblica, il FabLab “Castelfranco Veneto” con le sperimentazioni in tema di economia digitale, e la rete di imprese Ecoinnova, realtà vincente di aggregazione tra imprese.

Porteranno i loro saluti il sindaco di Montebelluna Marzio Favero e la senatrice Laura Puppato.

Lo Sportello Competitività rimarrà aperto al pubblico, sempre sabato 19, dalle 17.30 alle 19.00, presso lo stand della CNA e sarà ad accesso gratuito: alcuni esperti forniranno informazioni e suggerimenti ai cittadini e alle imprese sulla possibilità di accedere a incentivi, finanziamenti e agevolazioni nelle ristrutturazioni ed efficientamenti energetici, ma non solo.

Domenica 20 settembre (ore 16-18) Xuni proporrà un laboratorio didattico di elettronica e robotica  per ragazzi dagli 8 anni su. Bambini e ragazzi potranno imparare a smontare e rimontare apparecchi e giochi elettronici e non, capire come funziona un circuito elettrico e un piccolo motore a vibrazione e costruire modellini.

Sabato 26 settembre (15.30 – 17.00) Mirco Piccin presenterà il FabLab “Castelfranco Veneto” e le grandi opportunità che offre la tecnologia open source, a cominciare da Arduino.

Altro seminario di interesse si terrà domenica 27 alle ore 11.00. L’arch. Massimo Meneghin interverrà per spiegare i vantaggi e i benefici dell’efficientamento negli edifici pubblici e privati.

La CNA stessa sarà presente alla Recam con uno stand condiviso tra più realtà territoriali: associazioni di categoria, imprese, istituzioni, servizi a significare che il modello vincente è quello che mette insieme i diversi soggetti creando sinergie virtuose. Come dire: è davvero finito il tempo del “piccolo è bello” e del “chi fa per sé fa per tre”.

autore: CNA Treviso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *