I lavori complessi vanno affrontati come si deve!

Barriere architettoniche nel marciapiede

Il superamento delle barriere architettoniche non può essere frutto di improvvisazione. Al contrario serve un lavoro metodico, preciso, intelligente e concreto.

Non facendo così il risultato è sotto gli occhi di tutti: si getta il denaro, pubblico e privato, senza risolvere i problemi. Ovviamebte a parte quello di chi deve far finta di adoperarsi per lo scopo che sappiamoi….

Quali sono le fasi necessarie?

Sarà pure banale ma lo schema è sempre lo stesso e, in ordine cronologico, le operazioni da effettuare consistono -in estrema sintesi- in queste fasi:

  1. si deve sempre partire dall’analisi di quanto esiste (come si può intervenire in ciò che non si conosce?),
  2. dobbiamo quindi passare al progetto di quanto serve (cioè alla definizione delle operazioni da compiere per giunìgbere al risutato),
  3. si procede poi alla realizzazione degli interventi possibili (anche in funzione del budget a disposizione),
  4. infine si redige la certificazione del risultato, non quella del singolo prodotto ma viceversa dell’insieme .

Se la prima non può che essere eseguita sul posto oggetto dell’intervento, la seconda fase avviene negli studi professionali, la terza comprende la fornitura di quanto serve (ad esempio un montascale mobile), il montaggio in loco di quanto prodotto altrove (potrebbe essere un montascale fisso) e/o la costruzione nel posto di quanto serve (si pensi alla modifica delle tramezze in un edificio), l’ultima prevede il sopralluogo e la materiale redazione della certificazione in loco o in studio.

Se è tanto banale perchè non si opera in questo modo?

Nessuna generalizzazione, non ci stancheremo mai di scriverlo, ma quello che riscontriamo presspochè ovunque non è un mare di soluzioni di valore con qualche eccezione ma tutt’altro: poche soluzioni “normali” risultano essere di pregio e risaltano in un mare di sconfortanti episodi di facciata, del tutto insufficienti ed eseguiti senza il rispetto nemmeno dei principi di buon senso, eppure redatti, diretti e certificati da qualche tecnico!

Mappa concettuale delle fasi per l'eliminazione delle barriere architettoniche

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *