Massimo Meneghin lavori in corso e di corsa

Potrebbe sfuggire il senso di riferire quali siano le attività in essere al momento attuale, i miei “lavori in corso” da svolgere ovviamente “di corsa”, in realtà la più semplice analisi rende chiaro quale sia ora il punto di incontro tra la domanda e l’offerta delle prestazioni professionali, quanto meno le mie:

– effettuo la direzione dei lavori di alcuni cantieri, in uno stiamo completando la copertura in legno di un nuovo corpo di fabbrica, che sfruttando le norme straordinarie del cosiddetto “pianocasa” consente l’ampliamento dell’esistente, in un altro stiamo realizzando la diversa disposizione degli spazi interni in modo da ricavare la terza camera…

– redigo computi metrici estimativi relativi a lavori oggetto di contributo per l’adeguamento sismico,

– devo progettare alcuni modesti ampliamenti nelle corti di edifici esistenti ed abitati, sorta di padiglioncini per aumentare gli spazi a disposizione,

– effettuo consulenze e redigo documentazione su compravendite e successioni ereditarie.

Di certo quanto sopra costituisce la prassi normale oggi, ma forse ancor di più lo era ieri, si tratta quindi del semplice prosieguo di modi di fare consolidati.

Altrettanto vero è che molte, troppe cose sono cambiate, forse davvero l’ultimo baluardo di resistenza è il nostro atteggiamento, restio ad accettare l’avvenuto cambiamento del mondo: vogliamo evitare i luoghi comuni e valutare seriamente quante cosa sono migliorate o migliorabili (e quindi da cogliere) e, in perfetta simmetria, quante sono invece peggiorate (per cui da ri-cambiare!)

 

autore: Massimo Meneghin

Lavori in corso (e di corsa)

Un pensiero su “Lavori in corso (e di corsa)

  • 28 Gennaio 2015 alle 10:29
    Permalink

    lavori in corso o di corsa?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *