Sotto il sottopassaggio

Basta un’occhiata per capire tutto. Già a pelle si percepisce la qualità dell’eseguito, però a volersi soffermare per cogliere i particolari c’è davvero da divertirsi. La facciamo breve ma come non accorgersi della qualità del tracciamento, il sottopassaggio parte in un

Sottopassaggio

Vogliamo provare a fare quella che un tempo si definiva critica strutturalista? Serve scomodare un semiologo? O basta guardare? Sotto il sottopassaggio   autore: Massimo Meneghin